Apple: in principio era questo… di Andrea de Prisco

Apple: in principio era questo… 🙂

di Andrea de Prisco

Il numero di “Digitando, digitando…”, davanti ai vostri occhi, l’avrei voluto dedicare – semplicemente! – al mancato iPhone 5, ovvero alla quella via di mezzo che è stata presentata in settimana da Apple: il coraggioso iPhone 4S.

Viceversa, come naturalmente sanno miliardi di persone nel mondo, la stessa settimana passerà (anzi è passata) alla storia per la morte di Steve Jobs… e miliardi di parole sono già state spese in questi giorni per raccontarne vita, opere e, naturalmente, miracoli. Tecnologici, s’intende! (e si spera…)

Internet tutta, la stampa mondiale, i nostri TG nostrani, in questi giorni non hanno fatto altro che parlare (giustamente) di quest’uomo, che tutti vorrebbero santo subito! Ha realmente cambiato la nostra vita – non solo quella digitale – oltre ad aver scombussolato (positivamente) i piani industriali di migliaia d’aziende, tutto sommato portando ricchezza anche a loro stessi, concorrenti di Apple. Continue Reading →

Formattare un floppy disk 720 kb.

Tanti floppy disk da 1,44MB e nemmeno uno da 720kb. Cosa fare? Esiste un modo semplice per modificarli. Seguimi.

1.All’inizio prepariamo il dischetto tappando con l’adesivo il foro destro  perché non sia rilevato come 1,44 MB. Quello sinistro serve per proteggere da scrittura.

2. Entra ora nel prompt dei comandi (Microsoft Windows). Se non sai come farlo: digita cmd nell’Esegui oppure nell’ Apri nel caso avessi Windows successivo al Xp. 

3. A questo punto digita la riga di comando

Format A: /T:80 /N:9

4. e Invio

Ci sarà qualche domanda che apparirà sul display fino alla domanda finale:

Formattare un’altro disco <S/N>? _

RetroMagazine 18 Ottobre 2019

RetroMagazine 18 Ottobre 2019

RetroMagazine 18 Ottobre 2019

Aggiungi un posto a tavola che c’è una zucca in più!

Contrariamente a quanto molti credono, Halloween non è una festa americana, è in realtà una festività di origine irlandese che affonda le sue radici nella notte dei tempi. Il nome deriva da All Hallows’ Eve Day, la vigilia di Ognissanti. Inizialmente celebrata nel mese di maggio, nell’834 a.C. fu spostata alla notte tra il 31 ottobre ed il 1 novembre per coincidere con la festa druidica del Samhain, durante la quale si celebrava l’inizio del nuovo anno…

L’anno scorso abbiamo dedicato un numero intero a questa ricorrenza, quest’anno invece abbiamo deciso di dedicarle soltanto la copertina e qualche articolo. L’idea di fondo era quella di non ripetersi per non diventare prevedibili, ma allo stesso tempo non potevamo esimerci dal trattare l’argomento che offre spunti decisamente interessanti per chi abbia voglia di coglierli.

Edoardo ha deciso di raccogliere la sfida, presentando un articolo interamente dedicato ai giochi da giocare durante la notte delle streghe! Provate a dare soltanto un’occhiata ai titoli nella lista da lui proposta… Ovviamente per molti dei titoli è facile intuire il perchè siano lì, ma almeno un paio di essi mi hanno sorpreso. Dopo aver letto la motivazione invece ho fatto il canonico due più due ed ho dato ragione all’autore. 🙂

Anche Daniele e Starfox si sono lasciati sedurre dall’atmosfera lugubre del periodo ed hanno presentato la recensione di due giochi assolutamente in tema. Che poi entrambi riguardino i vampiri è soltanto un caso.

Li avete giocati? No? Dovete recuperarli!

Oltre agli articoli a tema trovano spazio in questo numero le consuete rubriche, alcuni nuovi argomenti che potrebbero avere un seguito nelle prossime pubblicazioni di RM ed un paio di interviste che avevamo in programma da tempo ma che ancora non eravamo riusciti a portare a termine.

Continuano inoltre le collaborazioni con gli amici del DumpClub 64 e di AmigaGuru e trovano spazio alcune nuove firme, Andrea Pastore e Carlo Nithaiah Del Mar Pirazzini, che ci auguriamo possono presto diventare collaboratori fissi di RM.

Concludo ringraziando tutti voi lettori per continuare a seguirci cosi’ numerosi e per stimolarci sempre a fare meglio. Buona lettura!

Francesco Fiorentini