Power Macintosh

Introdotti nel 1994, i Power Macintosh segnano una svolta importante nel settore del pc con l’architettura Risc basata sul microprocessore PowerPC, sviluppato da Apple con Motorola e Ibm. Già oltre 1.200 applicazioni sfruttano tutta la potenza di Power Macintosh, che rivoluziona i campi di utilizzo di grafica, editoria elettronica, animazione 2-D e 3-D, elaborazione video e sonora, multimedia, progettazione, Cad. Le nuove capacità di elaborazione hanno consentito l’introduzione di tecnologie come QuickDrax 3D e QuickTime Conferencing, che sono standard su alcuni modelli della gamma. Power Macintosh esegue in emulazione tutte le applicazioni Macintosh. Istallando il software SoftWindows 2.0 di Insignia Software, esegue in emulazione le applicazioni Dos e Windows anche in modalità di funzionamento avanzata, alla velocità di un buon 486. Quanto alle prestazioni con le applicazioni native, i Power Macintosh superano qualsiasi computer con processore Pentium, come evidenziato dalle indagini condotte dalle più autorevoli società indipendenti di ricerca. La famiglia Power Macintosh è oggi composta da: Power Macintosh 7200/75 e 7200/90, 7500/100, 8500/120, 9500/120 e 9500/132.

Architettura di Bus Pci

Sui nuovi modelli è stata introdotta l’architettura di bus Pci (Peripheral Component Interconnect) per utilizzare qualsiasi scheda Pci sul mercato conforme alle specifiche Pci 2.0 e con i relativi driver software. Ciò significa maggiori possibilità di espansione e prestazioni più elevate. Tre connettori Pci in ogni sistema (cinque nel 9500) permettono funzionalità più flessibili come connessione a periferiche più veloci e networking a velocità elevate. Gli utilizzatori di una scheda Pci sui nuovi Power Mac dovrebbero ottenere prestazioni fino a tre volte superiori a quelle di una scheda analoga sui più veloci sistemi NuBus. Non solo l’uso di Pci permette agli sviluppatori di Pc l’accesso al mercato Macintosh, ma gli sviluppatori NuBus tradizionali possono valorizzare le loro soluzioni con un investimento minimo. Gli utenti possono sfruttare a prezzi accessibili un’ampia gamma di soluzioni nuove, comprendenti videoconferenza, accelerazione grafica, acquisizione dati e networking ad alta velocità.

Mac OS aggiornato

Tutti i nuovi sistemi Power Macintosh sono completi del sistema operativo più facile da utilizzare, Mac OS vers. 7.5.2, ottimizzato per valorizzare i vantaggi dei PowerPC e l’architettura dei Power Macintosh. In System 7.5.2 è presente l’architettura di networking e comunicazione Open Transport di Apple. Open Transport comprende i protocolli AppleTalk e Tcp/Ip, e permette accesso semplificato a Internet oltre che a tutte le reti Pc e Macintosh. I nuovi sistemi Power Mac eseguono pressoché tutte le applicazioni Macintosh esistenti così come le oltre 1.200 applicazioni native esistenti ottimizzate per la tecnologia PowerPC. I nuovi personal leggono i formati di floppy disk Macintosh, Windows, Ms-Dos, OS/2 e ProDos. I modelli annunciati possono anche utilizzare le applicazioni Dos e Windows, grazie al programma SoftWindows di Insignia Solutions. Compreso nella nuova generazione di sistemi Apple anche un ricco insieme di software per fornire non solo potenza di elaborazione ma anche soluzioni integrate hardware e software per aumentare la produttività.

Videoconferenza e collaborazione

Videoconferenza e collaborazione aiutano a risparmiare tempo e denaro. Power Mac 7500 e 8500 sono difatti corredati dall’applicazione Apple Media Conference di QuickTime Conferencing che garantisce efficienza ai gruppi di lavoro, permettendo la comunicazione di voce, video e dati senza abbandonare la propria postazione. Apple Media Conference è di installazione immediata e funziona dal primo istante, insieme al microfono PlainTalk (incluso nei due modelli citati) e a una videocamera opzionale che l’utente può collegare all’ingresso video.

La grafica 3D diventa facile

Dotati di prestazioni e funzionalità grafiche precedentemente disponibili solo su workstation grafiche di alto livello, i nuovi Power Mac 7500 e 8500 sono equipaggiati con QuickDraw 3D, un’estensione grafica 3D del sistema operativo Mac OS. QuickDraw 3D consente di creare, manipolare e incorporare in documenti e presentazioni elementi e immagini tridimensionali con facilità.

Aggiornabilità del sistema

I Power Macintosh 7500/100, 8500/120 e 9500 sono progettati per consentire un facile aggiornamento a futuri processori PowerPC più potenti, non appena saranno disponibili. L’inserimento del processore principale e del chip di clock su una scheda “figlia” permette agli utenti Power Mac di aggiornare il sistema semplicemente cambiando la scheda stessa. Gli utenti di Power Macintosh 7200 possono invece aggiornarsi al sistema Power Macintosh 7500 mediante la sostituzione dell’intera scheda logica.

Energy Star

I nuovi Power Macintosh dispongono di un pannello di controllo Energy Saver per conformarsi ai requisiti Energy Star. Il pannello – che integra codice di auto-salvataggio acquisito da Connectix – offre modalità “stop” di scrivania controllabile dall’utente, spegnimento del disco rigido e registrazione dei documenti prima della disattivazione del sistema, per ridurre sensibilmente i consumi.

Power Macintosh 7200/75 e 7200/90

La serie Power Macintosh 7200 costituisce una scelta ideale per le attività professionali di piccola e media dimensione e per gli uffici professionali. Basato su un chip PowerPC 601 ad alte prestazioni con clock di 75 o 90 MHz, Power Mac 7200 fornisce all’utente alte prestazioni a bassi costi, tipici dell’elaborazione Risc. I vantaggi dell’elaborazione Risc permettono a Power Mac 7200 di offrire un ricco insieme di funzionalità integrate (compreso: rete Ethernet, grafica accelerata e input/output stereofonico a 16 bit) pur mantenendo prezzi competitivi. Ciascun Power Mac 7200 è espandibile nella Ram fino a un massimo di 256 Mb. I Power Macintosh 7200/75 e 7200/90 sono disponibili con 8 o 16 Mb di Ram, floppy Apple SuperDrive da 1,4 Mb, disco rigido da 500 Mb o 1 Gb e lettore Cd a quadrupla velocità.

Power Macintosh 7500/100

Power Macintosh 7500/100 offre all’utenza un sistema tanto potente quanto espandibile e versatile, capace di salvaguardare gli investimenti oggi e nel futuro, con un eccellente rapporto prezzo/prestazioni, concepito per la longevità. Power Mac 7500/100 può essere aggiornato al processore 604, più potente, cambiando solamente la scheda figlia del processore. Per risparmiare tempo e denaro (soluzioni integrate capaci di incrementare la produttività, grafica ad alta risoluzione e gestione stereo del suono di qualità Cd) Power Mac 7500/100 è completo di ingresso video incorporato, che lo trasforma in una soluzione per la videoconferenza. È disponibile con 8 o16 Mb di Ram, unità floppy Apple SuperDrive, disco rigido interno da 500 Mb o 1 Gb, lettore Cd a quadrupla velocità e microfono PlainTalk.

Power Macintosh 8500/120

Grazie alle sue caratteristiche multimediali intrinseche e alla grande potenza disponibile, offre la possibilità di gestire elementi multimediali con la stessa facilità con cui si gestisce un normale testo. Rivolto principalmente ad applicazioni di authoring multimediale, editoria in-house e mercati tecnici, Power Mac 8500 utilizza il processore PowerPC 604 a 120 MHz. Con tre connettori Pci ed espansione massima della Ram a 512 Mb, Power Mac 8500/120 unisce tecnologia PowerPC di vertice con la massima espandibilità e flessibilità oggi riscontrabili in un personal computer. Incorpora inoltre ingresso e uscita video ad alta risoluzione di qualità vicina a quella televisiva, suono stereofonico di qualità Cd e acquisizione in tempo reale di sequenze video delle dimensioni di un quarto dello schermo. Tutto ciò, unito alla tecnologia QuickTime di Apple, offre agli utenti funzionalità multimediali d’avanguardia in grado di potenziare il talento creativo dell’utilizzatore. Power Mac 8500/120 viene fornito con 16 Mb di Ram, unità floppy SuperDrive da 1,4 Mb, disco rigido interno da 2 Gb, lettore Cd a quadrupla velocità, microfono PlainTalk.

Power Macintosh 9500/120 e 9500/132

È il più potente ed espandibile personal computer oggi esistente. La nuova architettura Power Macintosh e l’innovativo processore PowerPC 604 con clock di 120 e 132 MHz offrono fino al doppio delle prestazioni e fino a tre volte le possibilità di espansione di memoria rispetto al Power Macintosh 8100. Oltre a essere il più potente personal computer finora prodotto, Power Macintosh 9500 possiede la flessibilità di configurazione tipica di workstation più costose. Pensato e realizzato per editori, utenti tecnici e professionisti della multimedialità che richiedono espandibilità e prestazioni, Power Macintosh 9500 è il Macintosh più personalizzabile in assoluto, grazie ai suoi 6 connettori Pci. Nuovi Dimm (Dual Inline Memory Modules) da 64 bit consentono l’espansione della DRam fino a 768 Mb, a tutto vantaggio degli utenti che gestiscono grandi file di dati. Come tutti i Macintosh, Power Macintosh 9500 legge i floppy in formato Macintosh, Windows, Ms-Dos, OS/2 e ProDos. Power Mac 9500/120 viene fornito con 16 Mb di Ram, unità floppy SuperDrive da 1,4 Mb, disco rigido interno da 1 o 2 Gb e lettore Cd a quadrupla velocità.