Amstrad PPC512

 

 

 

 

 

Amstrad PPC512 e Amstrad PPC640 sono stati i primi computer portatili compatibili con PC IBM prodotti da Amstrad. Rilasciati nel 1988, erano uno sviluppo dei modelli desktop PC-1512 e PC-1640. Come computer portatili, contenevano tutti gli elementi necessari per eseguire il calcolo in movimento. Avevano una tastiera e un display LCD monocromatico integrati e avevano anche spazio per le batterie usa e getta per alimentare il PC dove non era disponibile un’alimentazione alternativa idonea (cioè rete o alimentazione a 12 volt). I PC venivano forniti con una o due unità disco floppy doppio lato doppia densità e il modello PPC640 disponeva anche di un modem. Entrambi i modelli sono stati forniti con il software “PPC Organizer” e il PPC640 è stato inoltre fornito con il software di comunicazione “Mirror II”.